Membro di
Socia della
  • Con la Dichiarazione dei redditi puoi sostenere la Federazione nazionale Pro Natura.

    Per farlo, indica nell’apposito spazio della Dichiarazione il Codice Fiscale della nostra Federazione:
    0 3 8 9 0 8 0 0 3 7 2
    Sostienici: la nostra associazione vive solo dei contributi delle Federate cui, ora, puoi aggiungere il tuo.
    Grazie!

Elezioni 2013 - Agenda Ambientalista, una maratona di 16 ore in favore dell’ambiente

Le Associazioni: "C’e’ un cambio di passo nella sensibilità, ora si punti al green deal”
Il cartello delle Associazioni ambientaliste, tra le quali la Federazione nazionale Pro Natura, incontra Lista Monti, Lega Nord Padana, Movimento 5 Stelle, Pd, Pdl, Rivoluzione Civile, Sel, Fratelli d’Italia e si confronta con i leader Ingroia, Maroni e Vendola e con 19 candidati alle elezioni nazionali.

Quale energia per quale società?

Pubblichiamo in allegato un interessante contributo dal titolo "Quale energia per quale società?", redatto dal dott. Luciano Benini, fisico, appartenente al Movimento Internazionale della Riconciliazione e referente della Commissione Energia della Federazione nazionale Pro Natura, che affronta il delicato tema del consumo energetico.

Sette importanti associazioni propongono un’Agenda per la Ri/conversione ecologica del Belpaese

TUTTO QUELLO CHE MANCA E CHE VORREMMO PER L’AMBIENTE
NELLE AGENDE E NEI PROGRAMMI PER LE ELEZIONI NAZIONALI 2013
In un “Diario elettorale” sui Siti WEB le risposte di partiti e coalizioni

Leggi tutto...

Consigli Direttivi dei parchi nazionali: un passo avanti nella giusta direzione

Comunicato stampa delle Associazioni Ambientaliste nazionali in allegato

12 Associazioni nazionali chiedono una riforma della politica agricola comune dell'Unione Europea per un'agricoltura in grado di riconciliare economia e politica

Riportiamo di seguito il testo di un comunicato congiunto di ASSOCIAZIONE  ITALIANA  AGRICOLTURA  BIOLOGICA  –  ASSOCIAZIONE  PER  L’AGRICOLTURA BIODINAMICA  –  FONDO  AMBIENTE  ITALIANO  –  FEDERBIO/UNIONE  NAZIONALE  PRODUTTORI BIOLOGICI  E  BIODINAMICI  –  FONDAZIONE  ITALIANA  PER  LA  RICERCA  IN  AGRICOLTURA BIOLOGICA  E BIODINAMICA  –  ITALIA  NOSTRA  – LEGAMBIENTE  –  LIPU-BIRDLIFE  ITALIA  –  PRO NATURA – SOCIETA’ ITALIANA ECOLOGIA DEL PAESAGGIO – TOURING CLUB ITALIANO – WWF ITALIA per una riforma della politica agricola europea. Comunicato ufficiale in allegato.

Leggi tutto...

Agricoltura - 7 punti per il Piano d'Azione sui pesticidi

Illustrate oggi le azioni prioritarie per la consultazione pubblica per il Piano d’azione Nazionale per l’uso sostenibile dei Pesticidi. Comunicato integrale in allegato.

Sette azioni prioritarie da proporre per il Piano d'Azione Nazionale (PAN) per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, in occasione della consultazione pubblica, approvata dai Ministeri dell’Ambiente, delle Politiche Agricole e della Salute che si concluderà il 31 dicembre.

Leggi tutto...

La Federazione Pro Natura aderisce all'Earth Day Network

La Federazione nazionale Pro Natura ha aderito all'Earth Day Italian Network, una pubblica dichiarazione di amicizia e di condivisione dell’impegno mondiale di Earth Day per la celebrazione e la tutela del pianeta Terra.
L’Earth Day Italian Network è una preziosa iniziativa, promossa da Earth Day Italia, a cui possono aderire persone, associazioni, istituzioni, media e imprese seriamente impegnate in materia di sostenibilità ambientale, nella promozione di comportamenti virtuosi in grado di proteggere l’ambiente e di progetti funzionali all’educazione delle future generazioni sui temi ambientali.

Leggi tutto...

Costi di competenza dell’Italia della progettata Linea Alta Velocità Torino-Lione

Pubblichiamo in allegato il documento che le Associazioni Ambientaliste Italia Nostra, Legambiente, Pro Natura e WWF hanno inviato alla Corte dei Conti per segnalare ancora una volta il preoccupante aumento del costo della Linea ad Alta Velocità Torino-Lione.

 

Trasporti di scorie nucleari fra Italia e Francia

Nel 2011, la Federazione Nazionale Pro Natura, il Comune di Villarfocchiardo, i Consiglieri regionali Fabrizio Biolè e Davide Bono hanno presentato ricorso al Tar per ottenere l’annullamento:

 

- del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 febbraio 2006 contenente le linee guida per la pianificazione di emergenza per il trasporto di materie radioattive e fissili;

 

- della deliberazione della Giunta della Regione Piemonte 19 gennaio 2011, n. 25-1404 sui piani provinciali di emergenza predisposti dalle Prefetture di Alessandria, Asti, Novara, Torino e Vercelli, per il trasporto di combustibile nucleare irraggiato dal Deposito Avogadro di Saluggia (VC) e dalla Centrale nucleare di Trino (VC) all’impianto Areva di La Hague;

 

- dei relativi piani adottati.

 

Per i ricorrenti si tratta di atti illegittimi perchè in contrasto con la normativa comunitaria e nazionale, che prevede l’informazione preventiva della popolazione interessata dal passaggio ferroviario del materiale fissile.

Con l’assistenza degli avvocati Bauduin e Zarrelli, sono state presentate molteplici istanze di prelievo, unitamente alla consulenza tecnica di uno dei massimi esperti di sicurezza e analisi di rischio e protezione dalle radiazioni, per sollecitare la celere fissazione dell’udienza di discussione della causa.

Ad oggi l’udienza non è stata fissata sebbene i trasporti del materiale fissile siano in atto e si concluderanno a breve: una pronuncia di merito non immediata, potrebbe rivelarsi del tutto inutile.

La Federazione nazionale Pro Natura si impegna a rendere pubbliche le date dei trasporti programmati a breve, così che i cittadini delle zone interessate possano decidere in piena consapevolezza e libertà se passare in prossimità delle linee ferroviarie oppure rimanere a casa nei periodi previsti per i trasporti.